LE SCELTE 
Classi d'aspetto 

Una classe d'aspetto indica l'insieme delle caratteristiche estetiche proprie di quel legno che possono essere presenti nella classe stessa.

Le classi d'aspetto sono definite dalle normative UNI -EN e rappresentano uno standard di scelta valido per tutti i produttori e compratori. Le norme disciplinano diverse specie arboree anche suddividendole per stato di lavorazione (es. massiccio, compensato). Vengono individuate con le figure geometriche del cerchio, del triangolo e del quadrato in ordine di 'pulizia' della tavola. Le norme prevedono che, nonostante le differenze tra i diversi elementi, il pavimento posato presenti in modo omogeneo le caratteristiche della classe a cui appartiene. E' ammesso uno scostamento massimo del 3% di elementi di un'altra classe all'interno in un lotto.  E' normata anche una classe detta 'libera', nella quale il produttore propone un suo mix al fine di valorizzare il proprio prodotto, indicandone le caratteristiche. 

Nella classe cerchio:                     - non è consentito l'alburno       (ultima crescita dell'albero,         caratterizzata da un colore         biancastro netto che                   compare ai bordi della tavola); - sono ammessi nodi sani  se        inferiori uguali a 8 millimetri di    diametro;                                   - sono ammessi nodi marci se     inferiori uguali a 1 millimetro di   diametro;                                   - non sono ammessi cretti;         - non sono ammesse inclusioni   di corteccia;                             - non sono ammessi i colpi di       fulmine;                                     - é consentita la deviazione         della fibra senza limiti;               - non è consentita                         l'alterazione    biologica;         - nelle parti non visibili del           pavimento sono ammesse         tutte le caratteristiche senza       limiti di dimensione se non         compromettono la resistenza     all'usura dello stesso.    



Nella classe triangolo:                 -  è ammesso l'alburno;             - sono ammessi nodi sani se       inferiori uguali a 10 millimetri di    diametro;                                    - sono ammessi nodi marci se    inferiori uguali a 5 millimetri di    diametro;                                   - sono ammessi cretti 15 mm di    lunghezza per lista;                   - non sono ammesse       inclusioni   di corteccia;        

- non sono ammessi i colpi di      fulmine;                                   - é consentita la deviazione       della fibra senza limiti;             - non è consentita       l'alterazione   biologica;       - Nelle parti non visibili del           pavimento sono ammesse         tutte  le caratteristiche senza     limiti di  dimensione se non         compromettono la resistenza     all'usura  dello stesso.



Nella Classe quadrato:                 - sono consentite leggere              tracce di alburno;                   Tutte le caratteristiche sono consentite senza limiti di di-mensioni o quantità se non compromettono la resistenza o la qualità di resistenza all'usura dei pavimenti in legno.                 - Nelle parti non visibili del pavimento sono ammesse tutte le caratteristiche senza limiti di dimensione se non compro- mettono la resistenza all'usura dello stesso.